Go to menu Go to content

Home > Un settembre a Colorno

Colorno non soffre la fine dell’estate, anzi, ne approfitta per vestirsi di musiche e colori ed attirare a se gente da tutta la provincia…ma cosa dico? Da tutto il mondo!


Gli eventi organizzati presso la Reggia ed in giro per il paese sono molto invitanti e ce n’è per tutti i gusti! Se amate la musica classica, potrete approfittare del “Festival Serassi” allestito presso la chiesa di San Liborio, nel quale potrete ascoltare il suono di uno dei più grandi organi mai stai costruiti! Se invece pensate che la vera arte nasca dalla strada, ecco che Colorno vi propone il festiva buskers “Tutti Matti per Colorno”! Oppure, se volete celebrare la fine dell’estate godendovi le ultime serate calde all’aperto potrete assistere allo spettacolo pirotecnico “Incendio della Reggia di Colorno”!


L’autunno inizia all’insegna dell’arte! Per il primo weekend del mese di settembre (1/2/3) è stata organizzata la decima edizione del festival internazionale di circo e di teatro di strada, dal nome suggestivo per il luogo, “Tutti Matti Per Colorno”. Attori, artisti di strada, acrobati, musicisti di fama internazionale giungeranno a Colorno da ogni parte del pianeta per esibirsi su palcoscenici a cielo aperto, allestiti per le strade del paese, in un intenso programma di spettacoli! Gli spettatori saranno inoltre intrattenuti da numerose attività collaterali e spazi enogastronomici che contribuiranno a rendere l’atmosfera ancora più magica! Si tratta di un’esperienza da fare almeno una volta nella vita!

Ma la festa continua il sabato seguente (10 settembre) con il fantastico spettacolo pirotecnico “Incendio della Reggia di Colorno”. Il mio giardino sarà invaso dalle fantastiche coreografie luminose dei fuochi d’artificio sincronizzate a famose composizioni musicali. Lo sfondo sarà la romantica facciata con il grandioso scalone che dà sul parco e vi farà rivivere lo sfarzo di un tempo, degno della “Piccola Versailles” della figlia del Re di Francia Babet!

Ultimo ma non meno interessante, arriva il “Festival Serassi”, dedicato al monumentale organo Serassi della chiesa di San Liborio. Tra il 1792 ed il 1796 Andrea Luigi e Giuseppe Serassi di Bergamo ricevettero per la prima volta una commissione da parte della famiglia imperiale per la costruzione di un organo. Si misero all’opera e costruirono quello che nel loro catalogo resterà il numero 1, nonché uno dei più grandi organi del mondo. Oltre alle sue dimensioni, i suoi numeri sono incredibili: 2 tastiere, 68 registri e non potete immaginare quante canne…2898! Per chi è appassionato di musica classica, ma anche per chiunque si sia lasciato incuriosire da questo enorme strumento e voglia scoprire com’erano i suoni del passato, questa è un’occasione da non perdere. Per le domeniche 10/17/24 settembre sono stati organizzati tre concerti, insieme a visite guidate, presentazioni di libri, ed anche laboratori!


Insomma, che tu sia un re o che tu sia un matto, Colorno è il posto dove ti devi recare per concludere l’estate in bellezza!

 

 

 

Unisciti al progetto!

Aiutaci a far crescere il progetto inviando una tua storia, con i luoghi e i personaggi famosi associati, se possibile. La pubblicheremo sul sito con il tuo nome!
Sei titolare di un servizio? Supporta il progetto aderendo al sistema di affiliazione di ParmaTales in modo gratuito, per valorizzare il territorio del Ducato di Parma e Piacenza!

La
Duchessa

Seguimi! Viaggia con me nel Ducato di Parma e Piacenza...

La Duchessa

Conosci altre storie
del Ducato?

Sei appassionato di misteri e promozione del territorio? Mandaci i tuoi racconti, indicando le fonti, il luogo, i personaggi celebri associati...pubblicheremo la tua storia con il tuo nome! La Duchessa ti sta aspettando...

Invia la tua storia

Parma Tales

Home > Un settembre a Colorno