Go to menu Go to content

Home > Storie > Tra miracoli e leggende > La storia della principessa di pietra

Mi raccontarono che un tempo a Drusco si ergeva un castello che conteneva un grandissimo tesoro. Se si visita questo posto si può ancora oggi vedere una piccola statua dalle forme di una civetta…

 

Da Drusco proveniva la bella Angelinda, che aveva ricevuto in dote il territorio delle Sèie e l’immenso tesoro custodito nelle stanze ipogee della Rocca.


Una maledizione accompagnava, però, quelle ricchezze: Angelinda poteva guardare i gioielli, le pietre preziose e le monete d’oro, ma non poteva toccare nulla, neanche il più piccolo oggetto, perché sarebbe stata trasformata in un animale di pietra.

 

Tra le bellezze che un tesoro così grande poteva contenere vi era un cofanetto d’avorio che la principessa amava osservare. All’interno di questo prezioso scrigno erano custoditi anelli magnifici: alcuni erano con gemme incastonate, altri avevano delle meravigliose decorazioni e incisioni.

Uno le piaceva più di tutti gli altri e un giorno non riuscì a resistere al desiderio di averlo tra le mani, così lo prese e se lo provò. Immediatamente fu trasportata in cima alla Rocca e trasformata in una civetta di pietra.

Il tocco dell’anello però non fu mortale per Angelinda: il suo spirito attendeva il momento in cui sarebbe stato liberato dalla dura e fredda pietra.


Questo poteva avvenire solo quando gli uccellini che andavano a pulirsi il becco sulla civetta avrebbero consumato tutta la pietra e raggiunto così il cuore della bella Angelinda. Solo allora la principessa si sarebbe risvegliata assumendo nuovamente le sembianze umane e sarebbe rientrata in possesso del suo regno e della sua dote.

 

Ma se un giovane fosse riuscito ad arrivare alla Rocca e fare una carezza sulla fronte della civetta di pietra prima che gli uccellini avessero liberato il cuore di Angelinda, la principessa si sarebbe risvegliata e avrebbe offerto al giovane il suo anello nuziale.


Per lei il tempo non sarebbe mai trascorso e la sua bellezza e le sue dolci forme riaffiorerebbero per incantare ancora.

luoghi

personaggi illustri

Unisciti al progetto!

Aiutaci a far crescere il progetto inviando una tua storia, con i luoghi e i personaggi famosi associati, se possibile. La pubblicheremo sul sito con il tuo nome!
Sei titolare di un servizio? Supporta il progetto aderendo al sistema di affiliazione di ParmaTales in modo gratuito, per valorizzare il territorio del Ducato di Parma e Piacenza!

La
Duchessa

Seguimi! Viaggia con me nel Ducato di Parma e Piacenza...

La Duchessa

Conosci altre storie
del Ducato?

Sei appassionato di misteri e promozione del territorio? Mandaci i tuoi racconti, indicando le fonti, il luogo, i personaggi celebri associati...pubblicheremo la tua storia con il tuo nome! La Duchessa ti sta aspettando...

Invia la tua storia

Parma Tales

Home > Storie > Tra miracoli e leggende > La storia della principessa di pietra