Go to menu Go to content

Home > Personaggi > Isabella Ferrari

Nel piccolo comune di Gropparello passò la sua infanzia una grande attrice teatrale e cinematografica italiana: Isabella Ferrari.





Nata nel 1964 a Ponte dell’Olio col nome di Isabella Fogliazza, visse tra questo borgo e Gropparello fino all’età di 10 anni, quando si trasferì con la famiglia a Piacenza. Da adolescente partecipò e vinse il concorso di “Miss Teenager” nella città e questo le procurò quel minimo di notorietà grazie alla quale incise il suo primo disco 45 giri. Poi capì, però, che la sua strada doveva essere un’altra.


Nel 1981, accompagnata a Roma dalla madre perché ancora minorenne, esordì in televisione con una piccola parte nel programma “Sotto le stelle” di Gianni Boncompagni. Qui venne notata dal regista Carlo Vanzina e ricevette, all’età di 18 anni, il suo primo ruolo importante in “Sapore di mare”. Il personaggio era una ragazza delicata e ingenua, un po’ sfortunata in amore. Il successo fu così grande che segnò la prima parte della carriera di Isabella, all’insegna di ruoli basati sulla sua bellezza come il seguito di “Sapore di mare” e “Chewingum”. Diventò quindi uno degli idoli dei teenager degli anni ‘80, vista come una sorta di fidanzatina ideale.


Molto presto Isabella si accorse del rischio di restare intrappolata nel ruolo della ragazza bella e buona, un cliché che le avrebbe precluso altre mete artistiche. Era consapevole delle sue capacità espressive di alto spessore e il suo carattere la spinse a confrontarsi con ruoli difficili e più maturi, con storie sofisticate e con personaggi più consistenti e tormentati.
Alternava il cinema al teatro e recitò il suo primo ruolo drammatico in “Appuntamento a Liverpool” di Marco Tullio Giordana. Seguirono film di denuncia come “Cronaca di un amore violato” nel 1995, “Hotel Paura” nel 1996 o “K” nel 1997. Il maggiore successo cinematografico di quel periodo fu “Romanzo di un giovane povero” di Ettore scola, col quale ricevette la Coppa Volpi come miglior attrice non protagonista al Festival di Venezia.
Successivamente la sua carriera continuò con film di forte impatto, come “Vajont”, che trattava la tragica vicenda dell’inondazione, “Vite in sospeso” e “La lingua del santo”, con cui ritornò alla commedia, esaltando così la propria duttilità interpretativa.

Con gli anni la sua popolarità aumentò anche grazie alla partecipazione a qualche fiction televisiva, come “Provincia Segreta” o “Distretto di Polizia”, pur continuando ad essere richiestissima dal cinema.
Tornò, quindi, a film impegnati come “Caos calmo” di Antonello Grimaldi, “Saturno contro” e “Un giorno perfetto” di Ferzan Ozpetek, con il quale vinse il premio Pasinetti alla miglior attrice.
Ebbe una piccola parte come cameo nel film “To Rome with love” di Woody Allen nel 2012 e lo stesso anno partecipò al Festival Internazionale del Film di Roma con “E la chiamano estate”, dove vinse il premio Marco Aurelio d’argento per la migliore attrice. Nel 2013 ebbe una piccola parte nel film vincitore dell’Oscar “La grande bellezza” di Paolo Sorrentino, che le fece guadagnare il Nastro d’argento speciale.


Tra i successi teatrali si annoverano “Due partite” di Cristina Comencini, “Il catalogo” di Jean-Claude Carriére, “Anestesia totale” ed “È stato la Mafia” di Marco Travaglio.


La sua attività continua tutt’ora, alternando cinema e televisione e, oltre ad essere riconosciuta come un’icona di bellezza e sensualità, è considerata una delle attrici italiane più brave ed affermate.

storie collegate a questo personaggio

luoghi

Unisciti al progetto!

Aiutaci a far crescere il progetto inviando una tua storia, con i luoghi e i personaggi famosi associati, se possibile. La pubblicheremo sul sito con il tuo nome!
Sei titolare di un servizio? Supporta il progetto aderendo al sistema di affiliazione di ParmaTales in modo gratuito, per valorizzare il territorio del Ducato di Parma e Piacenza!

La
Duchessa

Seguimi! Viaggia con me nel Ducato di Parma e Piacenza...

La Duchessa

Conosci altre storie
del Ducato?

Sei appassionato di misteri e promozione del territorio? Mandaci i tuoi racconti, indicando le fonti, il luogo, i personaggi celebri associati...pubblicheremo la tua storia con il tuo nome! La Duchessa ti sta aspettando...

Invia la tua storia

Parma Tales

Home > Personaggi > Isabella Ferrari