Go to menu Go to content

Home > Personaggi > Elena Samperi

Nel bellissimo Parco regionale dei Cento Laghi, nell’Appenino parmigiano è presente il piccolo e dolce paesino di Corniglio. Mai avrei pensato che tra i suoi 2000 abitanti si nascondesse un’artista di fama internazionale, plurilaureata e poliglotta della quale mi ritrovai a condividere numerosi ideali.




Tra questi monti, esattamente nella località di Mossale di Corniglio, passò la sua infanzia Elena Samperi.


Nacque a Genova, da padre genovese e madre cornigliese, ma in quella città tornò solo una volta maggiorenne, per studiare Lingue Straniere e Storia dell’Arte. Nel frattempo si era avvicinata all’arte della pittura già nei territori del ducato, partendo dalla mansarda della casa dei suoi genitori, spingendosi fino agli studi degli artisti Arnaldo Bartoli e Cesare Zavattini, maestri dai quali acquisisce fondamentali indicazioni su svariate tecniche artistiche. In seguito alla laurea iniziò a frequentare corsi in Italia, Francia ed Inghilterra dove si trasferirà nel 1975.


A Londra si inserì nel panorama artistico della città, emergendo nella corrente legata al movimento femminista inglese “Women’s images” e prese parte ad alcune mostre itineranti come “Women’s images of men” nel 1980 e “Pandora’s Box”, nel 1984. Era politicamente impegnata nei grandi dibattiti sul sociale, sulla medicina alternativa e sul ruolo della donna. Attirò l’attenzione su di sé con una produzione che indaga la complessità della condizione femminile, del rapporto di coppia e delle relazioni uomo-donna, analizzando nelle dinamiche dei rapporti privati, le corrispondenze esistenti con l’organizzazione e la struttura dei rapporti sociali e politici. Per questo motivo le sue donne sono spesso rappresentate con volti sgomenti di terrore.


In seguito ad alcuni viaggi in Sudamerica, decise di trasferirsi in Brasile nel 1985, andando a vivere a San Paolo con alcuni amici artisti. Qui avvenne una vera e propria svolta nella sua vita e nella sua arte: iniziò ad interessarsi di riflessologia, aromaterapia e re-birthing (rinascita). Si confrontò con nuove problematiche ambientali e sociali: queste realtà trasformarono la sua produzione artistica in un appello contro la distruzione della foresta amazzonica e l’emarginazione degli indigeni, promosse ed incentivate dal sistema politico di regime militare e capitalistico latino-americano. Nelle sue ultime è evidente l’accesa polemica, ma nonostante le denunce siano severe e crude, i suoi dipinti sono coloratissimi, come coloratissima è la realtà brasiliana. Riesce a creare atmosfere suggestive, esotiche, quasi oniriche, attraverso l’uso di toni accesi e vibranti che illuminando la scena, addolciscono i tratti negativi del mondo contemporaneo e suggeriscono la forza positiva della luce, dando una speranza che un domani migliore sia possibile.


Elena morì giovanissima, all’età di 36 anni, in seguito ad un incidente stradale in pullman nella periferia di San Paolo, il 30 ottobre 1987, ma il suo corpo riposa nel minuscolo camposanto di Mossale in Alta Val Par-ma, tra i suoi appennini.

 


La sua produzione fu enorme: i suoi genitori riuscirono a riportarne in Italia buona parte e donarono poi le opere al Comune di Corniglio che allestì la mostra permanente nell’edificio dell’Ex Colonia Montana, nel Parco regionale dei Cento Laghi. Altre invece sono ancora in Brasile e a Londra, esposte in prestigiose gal-lerie d’arte.

storie collegate a questo personaggio

Unisciti al progetto!

Aiutaci a far crescere il progetto inviando una tua storia, con i luoghi e i personaggi famosi associati, se possibile. La pubblicheremo sul sito con il tuo nome!
Sei titolare di un servizio? Supporta il progetto aderendo al sistema di affiliazione di ParmaTales in modo gratuito, per valorizzare il territorio del Ducato di Parma e Piacenza!

La
Duchessa

Seguimi! Viaggia con me nel Ducato di Parma e Piacenza...

La Duchessa

Conosci altre storie
del Ducato?

Sei appassionato di misteri e promozione del territorio? Mandaci i tuoi racconti, indicando le fonti, il luogo, i personaggi celebri associati...pubblicheremo la tua storia con il tuo nome! La Duchessa ti sta aspettando...

Invia la tua storia

Parma Tales

Home > Personaggi > Elena Samperi